Translate

mercoledì 28 ottobre 2015

Si taglia lo stipendio ma non è del Movimento Cinque Stelle, Dan Price

Dan Price

Dan Price

Dan Price, 30 anni, fondatore e Ceo di Gravity Payments, società di Seattle, che sostiene le piccole imprese attraverso un servizio che riduce i costi collegati ai pagamenti con la carta di credito. E' stato più volte nominato imprenditore dell'anno da diverse riviste del settore ed è stato ricevuto anche dal presidente Barack Obama. Per molti potrebbe essere definito un folle o simpatizzante del MV5 pur essendo americano, per via del fatto che ha deciso di ridursi lo stipendio di un milione di dollari l'anno del 90% e innalzare quello dei suoi 120 dipendenti a 70 mila dollari l'anno.

L'idea

Dan Price rivistaDan Price ha fondato la sua società nel 2004, quando ancora aveva 19 anni. Nel 2008 la sua società è stata a un passo dal fallimento a causa della bancarotta di due dei suoi principali clienti. Ma la sua caparbietà, gli ha permesso di resistere senza dover licenziare nessuno e nemmeno aumentare i prezzi, quindi Dan Price diventerà un caso di studio...
L'idea è nata quando Dan ha letto un articolo sull'importanza della felicità per i lavoratori, in cui tra le persone che guadagnano meno di 70 mila dollari, l'aumento del loro stipendio farebbe una importante differenza nella loro vita. Il benessere emotivo si raggiunge quando il loro salario viene aumentato intorno ai 75 mila dollari (credo potrebbe essere il benessere di tutti).
Dopo la sua scelta, l'America si è divisa tra chi lo accusa di utopia e chi invece gli manda Cv, ben 3500 nella prima settimana. Dan Price comunque non sembra badare alle critiche, anche perché i clienti sono aumentati e il fatturato non è da meno (150 milioni di dollari lo scorso anno).


Conclusioni

Ho letto diversi articoli su questo caso, alcuni catastrofici che ipotizzano scenari funesti, in un articolo ho letto che il fratello di Dan, Lucas Price, avrebbe intentato causa contro di lui e che la causa lo porterebbe in bancarotta, altri articoli invece carichi di speranza, quanto meno con la speranza che anche qui in Italia qualcuno segua il suo esempio, lascio a voi un opinione su ciò. Credo che di Dan Price c'è ne sia solo uno, a noi è capitato altro... 



Fonti: Corriere.it, huffingtonpost.it, Millionaire

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti offensivi e spam verranno eliminati